I LIBRI DI SETTEMBRE: RECENSIONI IN 57 SECONDI

Sempre più recensioni, sempre più veloci, così che tu possa sapere subito quel che ti serve e, soprattutto, tuffarti rapidamente nel fantastico mondo dei libri.

Anche questo mese, ecco i libri che ho letto e i link dai quali puoi acquistarli.

Buon viaggio e buon divertimento!

LA DREAM SOCIETY, di Rolf Jensen. Libro originale, anche se scritto in modo migliorabile, sui bisogni concreti della società dei nostri tempi, sui valori che stanno scomparendo e su quelli che, per questo, andrebbero maggiormente considerati. Interessante. Voto: 7. 

LA VITA E NIENT’ALTRO, di Christian Bobin. Tra poesia e prosa, raccolta di riflessioni di questo meraviglioso poeta francese. Da gustare una pagina alla volta, per assaporare quanto cuore c’è in ogni riga. Bellissimo. Voto: 9.

PSICOCIBERNETICA, di Maxwell Maltz. Di fatto, un classico precursore della PNL. Molto interessante, per conoscere ancor di più come funziona il nostro cervello e come possiamo farlo funzionare ancora meglio, per star bene e vivere pienamente la vita che desideriamo. Voto: 9.

L’INTERPRETE, COME IL CERVELLO DECODIFICA IL MONDO, di Michael Gazzaniga. Tre pagine di contenuti e tutto il resto ego di chi scrive: ho fatto questo, ho fatto quello. Ho studiato così e ho lavorato cosà. Che sarebbe un bene, se poi tutta questa vanagloria si traducesse in contenuti. Invece, ho pagato per un curriculum vitae. Voto: 1, e senza link per protesta.

DON’T THINK OF AN ELEPHANT, di George Lakoff. Ogni cosa che scrive, mi piace. Grandissimo esperto di linguistica, Lakoff torna a parlarci di cornici e metafore, applicate al contesto politico americano ma tranquillamente ragionabili in chiave di linguistica generale. Complesso, ma eccellente. Voto: 9.

I MISTERI DELLA CABALÀ, di Elifas Levi. Scrittore esoterico, utile per scoprire i segreti del mondo che ci circonda. Criptico e al tempo stesso illuminante. Voto: 8.

PROPAGANDA di Edward Louis Bernays. Un libro del 1928, certo. Ma un piccolo gioiello ancora attuale, dedicato a chi vuole scoprire i retroscena di pubblicità, marketing e politica. Voto: 8.

PERCHÈ EINSTEIN NON PORTAVA I CALZINI, di Christian Ankowitsch. Capolavoro assoluto!!! Divertente, curioso, ricchissimo di notizie sul cervello e su come funziona. Facile da leggere, pieno di aneddoti… insomma: da gustare fino alla ultima pagina. Che tu ami comunicazione o vendita, lo devi leggere!!! Voto: 10.

IL LEADER EMOTIVO, di Riccardo Izzi. Sapete come la penso: nessun successo è vero successo se non crea valore, per sé e per gli altri. Leggere, in un libro di business dedicato a leader e manager, argomenti come mindfulness ed emotività e veder citati Tich Natha Han e Goleman… ecco, mi fa capire che siamo sulla buona strada. Veloce, ben scritto e portatore di un messaggio eccellente. Da avere. Voto: 9.

NUMERO UNO SI DIVENTA, di K. Anders Ericsson. Eccellente. Eccellente. Eccellente. Come imparare a diventare i numeri uno attraverso la pratica mirata e come liberarsi degli stereotipi secondo cui per diventare eccellenti serva talento. Mozart, ad esempio, non ne aveva. Voto: 10.

 

Infine… se ancora non l’hai letto, ecco qui il gioiello che ti cambierà la vita: Respira come se fossi felice!