I LIBRI DI FEBBRAIO: RECENSIONI IN 180 SECONDI

Ciao! Eccomi qui con il consueto appuntamento dedicato alle recensioni. Questo mese, ho battuto un po’ la fiacca… o meglio, sono stato occupato a terminare la versione per la stampa del mio prossimo libro, “Parole per vendere ai 3 cervelli”, in uscita quest’estate! Perciò, ho letto meno del solito. In ogni caso, enjoy!

LA SCOPERTA DEL GIARDINO DELLA MENTE, di Jill Bolte. Capolavoro assoluto: la storia vera di un medico colpita da un ictus che è stata capace di ricostruire, letteralmente, le funzioni del suo cervello. Perenne monito a chiunque dubiti della possibilità di farcela, sempre e comunque. Voto: 11 e lode e applauso e standing ovation.

LE SBALORDITIVE CAPACITÀ DEL CERVELLO, di Jean Marie Delacroix. Tra i tanti libri dedicati al cervello, questo ha il pregio di fornire indicazioni molto chiare, senza tecnicismi, e soprattutto consigli pratici su come usare al meglio questo portentoso strumento. Voto: 9 1/2

L’ARTE DELLA VITA, di Zygmunt Bauman. Rilettura, per celebrare la scomparsa di questo immenso pensatore. Libro denso e impegnativo ma illuminante. Ogni pagina, occasioni infinite per riflettere. Voto: 9

LANGUAGE DESIGN, di Yvonne Bindi. Oh, che bella sorpresa. La magia delle parole, attraverso lo studio di casi pratici della vita quotidiana. Venduto come strumento per chi fa comunicazione e marketing, utile per chiunque sia curioso di linguistica. Voto: 9 1/2

L’ARTE DI PRENDERE LE DECISIONI GIUSTE, di Anna Gallotti. Scritto bene, utile se sei alle prime armi nel campo della crescita personale. Propone certamente strumenti pratici per chi si trova in fase di cambiamento o scelte complesse da prendere. Quindi, voto: 7 per chi è già addetto ai lavori, voto 9 per chi è alle prime armi.

LA DIETA DELL’EQUILIBRIO GLICEMICO, DI Mark Hyman. Penso che quando uno scrive un libro, dovrebbe farlo se ha qualcosa di nuovo da dire. Il libro di Hyman è certamente semplice da leggere, esaustivo e davvero ricco di spunti, studi, ricerche. D’altro canto, avevo letto le stesse cose da Montignac, dieci anni fa. Per cui: se non hai mai sentito parlare di indice glicemico, compralo perché ti piacerà. Se ne hai già sentito parlare, passa oltre. Voto: 9 al libro in sé, voto 0 all’originalità sul tema.

METAFORE PER RESTARE UMANI, di Luigi Gallo. Carino, anche se confuso. Un po’ di Aristotele e poi… un terzo di libro a parlare di bioetica e medicina. Non ho capito il nesso. Voto: 6.

LA SPECIE IMPREVEDIBILE, di Philip Lieberman. Malloppone scientifico su antropologia, neuroscienze, evoluzione. Solo e rigorosamente per appassionati. Voto: 8.

IL CERVELLO IN AZIONE, di Fausto Caruana. Spiegazione tecnica di come funziona la testa. Sicuramente valido dal punto di vista scientifico, poco utile per chi come me cerca non solo informazioni ma anche strategie. Voto: 7

Buon divertimento!