I TRE CERVELLI: LA SEQUENZA, CONTA

Ho condotto un esperimento per saggiare il sistema di comunicazione ai tre cervelli e per misurare le reazioni del pubblico.
Ho chiesto alle persone di scegliere fra due testi diversi (nessuno dei quali aveva pretese commerciali, naturalmente).

Ho pubblicato l’immagine con i due testi

su più piattaforme social contemporaneamente: per la precisione, Linkedln, Facebook pagina pubblica, Facebook pagina privata, gruppo social “Ordine di Merlino”, Instagram, Twitter. Ho pubblicato contemporaneamente e su differenti profili per evitare, almeno all’inizio, un eventuale effetto “riprova sociale” (per cui le persone votano adeguandosi alle preferenze di chi ha già votato). Ho monitorato i risultati tutto il giorno e la percentuale di preferenze della prima mezz’ora (tempo in cui, dividendo appunto i voti su differenti piattaforme, l’effetto “riprova sociale” non sarebbe stato, eventualmente, ancora in corso) è stata poi mantenuta per tutta la giornata.

I testi erano composti esattamente dalle stesse parole, come potete vedere nella slide allegata.
La differenza consisteva nell’ordine in cui queste parole erano poste: esattamente le stesse parole, esattamente le stesse frasi. Solo, in ordine differente. Nel secondo caso, l’ordine era quello preferito dai tre cervelli: prima il rettile, poi il limbico, poi la neocorteccia.
Su oltre 1.500 risposte (ho fermato i conteggi a 1.500, ma a occhio e croce le risposte seguenti hanno mantenuto lo standard precedente), il responso è stato chiaro: la quasi totalità delle preferenze è andata al testo numero 2, che rispecchia l’ordine preferito dai #trecervelli.
Il #cervellorettile, infatti, ama – fra le altre cose – le dichiarazioni di scopo e l’espressione di valori universali.
Il #cervellolimbico, a sua volta, ama sentir raccontare storie, seppur brevi.
La #neocorteccia, infine, si dedica alla descrizione del prodotto, alle sue qualità, alle digressioni più tecniche.
 
Come sempre: conta quello che dici, conta anche l’ordine in cui lo dici.
“Le parole giuste, nel giusto ordine.”
 
PS
Alcuni hanno citato, giustamente, il lavoro di Simon Sinek sul “cerchio d’oro”: si tratta di uno schema che rispecchia perfettamente il funzionamento dei #trecervelli, ed ecco perché funziona così bene. Grazie.
 
#vendereaitrecervelli #leparolegiuste #pnl
Dove puoi imparare anche tu a comunicare ai tre cervelli?